Vita oltre la Terra: quanto bisogna andare lontano?

I tempi dei marziani sono finiti: le ultime missioni ci hanno praticamente accertato che attualmente il pianeta rosso non ospita alcuna forma di vita.

Ma è davvero l’unico corpo celeste nel Sistema Solare oltre la Terra, ad avere condizioni almeno lontanamente compatibili con la presenza di vita? Davvero bisogna estendere le ricerche ad anni-luce di distanza, con mezzi ad oggi ancora ignoti?

In effetti, esiste una fascia orbitale attorno al Sole, detta Zona Abitabile, all’interno della quale un pianeta può presentare, almeno in determinati luoghi e determinati periodi, temperature che consentirebbero l’esistenza di acqua allo stato liquido in superficie. E, oltre forse a Venere che però ha il problema dei gas Serra, oggettivamente solo la Terra e Marte rientrano in tale fascia.

Ma vediamo lo stesso alcune possibilità che ultimamente stanno facendo capolino e alle quali si spera, in un futuro non troppo lontano, di dedicare una missione.

EUROPA: Si tratta della quarta luna di Giove per dimensioni. In superficie chiaramente è inospitale, con atmosfera praticamente assente e temperature che vanno oltre i -150°C, ma si tratta comunque di un corpo celeste particolarmente interessante perché dalle spaccature sulla crosta ghiacciata e da altre analisi si è intuita la presenza di un enorme oceano di acqua liquida al di sotto della crosta stessa.

       Europa      LEGANERD_038242  

E, come si dice, dove c’e acqua, potrebbe esserci anche vita.

Ma che cos’è che riscalderebbe quest’acqua fino a portarla a temperature superiori allo zero? Non si sa con precisione. Forse sorgenti di calore interne, forse gli effetti di marea dovuti alla risonanza orbitale con Io, o magari l’azione combinata di entrambe le forze.

In ogni caso, in totale assenza di luce e in condizioni comunque estreme, c’è da aspettarsi al massimo l’esistenza di forme di vita monocellulari o semplicissimi, non certo meduse o piovre giganti.

TITANO: E’ la luna di Saturno più grande nonché la seconda luna del Sistema Solare per dimensioni, con un diametro superiore a quello di Mercurio.                                                                 

titano   Titano

Si tratta dell’unico satellite del nostro sistema planetario a possedere un’atmosfera rilevante. E’ interessante per la ricerca della vita perché, nonostante in superficie le temperature siano ancora più inospitali di quelle di Europa, l’atmosfera sembra riprodurre in maniera piuttosto fedele le condizioni che possedeva quella della Terra prima della formazione dei primi esseri viventi. La superficie presenta pianure e montagne e, anche se non d’acqua ma di metano, vi sono nuvole, piogge, fiumi e laghi.

Ciò non significa che al giorno d’oggi Titano sia in grado di ospitare vita, ma che in un futuro lontano, quando le temperature saranno più accettabili e il nostro pianeta sarà diventato un forno, potrà forse “accendersi la scintilla” come ha fatto 4 miliardi di anni fa sulla Terra.

ENCELADO: E’ il sesto satellite di Saturno per dimensioni. A renderlo un corpo celeste interessante per le ricerche della vita sono i geyser che spesso affiorano sulla sua superficie, generati, secondo le analisi dei gas emessi, da riserve d’acqua liquida sotterranee.

encelado%20NASA    Encelado

Proprio per via dei gas emessi che gelano immediatamente a contatto con l’esterno rinnovando il manto di ghiaccio, gran parte della superficie di Encelado è molto giovane rispetto a quella degli altri satelliti.

Anche in questo caso non si sa con precisione come possa l’acqua all’interno restare liquida: Encelado è troppo piccolo per possedere fonti di calore interne e le forze mareali dovute alla risonanza con Dione non sembrano sufficienti per sciogliere il ghiaccio.

Chi lo sa? Stiamo già pensando all’identificazione di pianeti extrasolari con condizioni ambientali favorevoli allo sviluppo della vita, ma forse non occorre andare così lontano…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s